domenica 20 aprile 2014

Cassata siciliana



Buona Pasqua! Da anni, insieme alla colomba ed all’agnello di pasta reale (rigorosamente artigianali…) ed alle uova di cioccolato (rigorosamente fondenti…), sulla tavola della mia famiglia troneggia una magnifica pastiera (ovviamente preparata a casa…). Quest’anno (follia pura!) forse istigata dalla magniloquenza della pasticceria palermitana che ho ammirato nei giorni scorsi, ho deciso di cimentarmi nella immane impresa di preparare la cassata siciliana..!!! La cassata, sontuosa e barocca preparazione di origine araba ( da “quas'at" che significa scodella) è il dolce tipico pasquale anche se oggi è divenuta di consumo comune durante tutto l'anno. 

In apparenza semplice da realizzare, in realtà prevede una certa abilità con cui ho dovuto cimentarmi… al termine dell’impresa pensavo peggio… a parte qualche imprecisione, devo dire di essere abbastanza soddisfatta di questa prova numero 0… ;)

 
Ingredienti
Per il pan di Spagna:
Farina 75 gr.
Fecola di patate 75 gr.
Uova 5
Zucchero semolato 150 gr.
Vaniglia 1 baccello
Sale un pizzico

Per la pasta reale:
Marzapane 250 gr.
Colorante alimentare verde q.b.

Per la farcia di ricotta:
Ricotta di pecora 500 gr.
Zucchero 250 gr.
Gocce di cioccolato 80 gr.
Vaniglia 1 baccello
Bagna alcolica

Per la glassa di zucchero:
Zucchero a velo 250 gr.
Acqua q.b.

Per decorare:
Frutta candita

Per prima cosa preparate il pan di Spagna. Separate gli albumi dai tuorli e metteteli in due ciotole separate. Montate i tuorli con metà dello zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Montate gli albumi a neve con un pizzico di sale ed aggiungete il resto dello zucchero, continuando a montare. Aggiungete al composto di tuorli e zucchero la farina e la fecola setacciate ed i semi estratti dalla stecca di vaniglia. Unite infine gli albumi montati e amalgamate delicatamente il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo. Imburrate e infarinate una teglia e versate l’impasto. Infornate a 180° per circa 40 minuti. A fine cottura, estraete la teglia e lasciate raffreddare.
Mettete la ricotta in un contenitore forato e lasciate che perda il suo siero per circa mezza giornata. Mettetela quindi in una ciotola e lavoratela insieme allo zucchero ed ai semi estratti dalla stecca di vaniglia fino ad ottenere una crema morbida. Aggiungete infine le gocce di cioccolato e tenete da parte. Lavorate il marzapane con qualche goccia di colorante alimentare fino a che diventi un’ impasto liscio e stendetelo  con un matterello. Tagliate dei rettangoli larghi circa 5 cm e della stessa altezza del bordo dello stampo.
Riprendete il pan di Spagna e tagliatelo orizzontalmente in modo da ricavare tre dischi. Rivestite una tortiera tonda con i fondi svasati con un foglio di carta da forno e coprite il fondo con uno dei dischi. Da un altro disco di pan di Spagna ricavate dei rettangoli delle stesse dimensioni di quelli preparati con la pasta reale e ricoprite il bordo dello stampo alternandoli. Inumidite con la bagna alcolica il pan di Spagna, quindi versate all’interno dello stampo la crema di ricotta. Ricoprite la base con il resto del pan di Spagna e lasciate riposare in frigo almeno un paio d’ore. Prima di estrarre il dolce preparate la glassa, lavorando lo zucchero a velo con tanta acqua necessaria ad ottenere un composto filante e trasparente. Capovolgete la cassata su un vassoio, eliminate la carta da forno e ricoprite l’intera superficie con la glassa, ricoprendo bene anche i bordi. Lasciate riposare in frigo ancora un paio d’ore. Decorate la cassata con la frutta candita e con dei decori realizzati con il resto della glassa.

1 commento:

Claudia Bonera ha detto...

E' il dolce che ho sempre ammirato nelle vetrine delle pasticcerie ma che non ho mai avuto il coraggio di provare. Grazie per la tua ricetta...un abbraccio! Claudia
http://lacucinadistagione.blogspot.it/