venerdì 24 giugno 2011

Gnocchi di patate asparagi, zucchine e bresaola

 
Morbido impasto versatile per natura, a base di patate, semolino o farina. La versione più nota prevede le patate come ingrediente base, precedentemente lessate e schiacciate cui vanno aggiunte uova, farina ed eventualmente altri ingredienti, tra cui zucca, spinaci, ortiche o particolari tipi di farine, come quella di farro o di castagne. Sul tipo di condimento date pure spazio alla fantasia..! Semplicemente burro e parmigiano, al pesto, con ragù di carne o di pesce, con fonduta di toma e fontina nella versione alla bava (tra i miei preferiti..! J ), o in versione dolce, come quelli ripieni di prugne tipici del Friuli Venezia Giulia. A base di semolino e gratinati con burro e parmigiano sono invece conosciuti come  gnocchi alla romana, con quella bella crosticina dorata in superficie che li rende tanto golosi..! Per la ricetta qui proposta ho scelto zucchine, asparagi e bresaola, che oltre ad un piacevole effetto cromatico, consentono di ottenere anche un interessante contrasto di consistenze morbido-croccante.

Ingredienti

Per gli gnocchi
Patate vecchie a pasta bianca 500 gr.
Uovo 1
Sale q b
Noce moscata q b
Farina 100 gr. circa

Per il condimento
Asparagi 200 gr.
Zucchine 200 gr.
Bresaola una fetta da 100 gr.
Parmigiano reggiano 40 gr.
Olio extra vergine di oliva 3 cucchiai
Sale q b
Pepe q b

Lessate le patate con la buccia in abbondante acqua salata per 40 minuti circa, e comunque fino a quando saranno ben cotte. Fate la prova infilzandole con un coltello. Se affonda facilmente sono pronte. Sbucciatele e schiacciatale ancora calde. Raccoglietele sul piano di lavoro, aggiungete l’uovo e un po’ di noce moscata che donerà all’impasto un buon aroma. A questo punto incorporate poco alla volta la farina. La dose è indicativa: potrebbe occorrervene più o meno a seconda dell’umidità delle patate utilizzate. L’impasto finale dovrà risultare sodo ma morbido allo steso tempo e, nota fondamentale, non appiccicoso.
Prendete poco impasto alla volta e formate tanti cilindri del diametro di 1,5 cm. Tagliate con un coltello tanti piccoli pezzi di 2 cm. Circa. A questo punto potete decidere se lasciare così il vostro gnocco, come ho fatto io per questa ricetta, o creare tante piccole scanalature che permetteranno di legarsi meglio al condimento. In questo caso, basterà semplicemente fare scorrere ciascun pezzo sui rebbi di una forchetta premendo leggermente. Man mano che sono pronti disponete gli gnocchi su un canovaccio infarinato.  Nel frattempo tagliate a dadini la bresaola e fatela rosolare per qualche minuto in una padella precedentemente scaldata con un cucchiaio d’olio. Scolate e tenete da parte. Nella stessa padella rosolate gli asparagi e le zucchine precedentemente mondati e tagliati a tocchetti con il restante olio. Aggiustate di sale e aggiungete anche la bresaola. Tuffate gli gnocchi in abbondante acqua bollente salata. Raccoglieteli con una schiumarola man mano che salgono a galla e trasferitili nella padella con il condimento. Mantecate, aggiustate di sale e pepe e completate con il parmigiano grattugiato.  


1 commento:

SONIA ha detto...

Mi piacciono queste consistenze in un solo piatto e degli gnocchi che dire, per quelli c'è sempre spazio ^_^
Buon fine settimana!